13° Congresso Nazionale ANMIC

di ANMIC

19 novembre 2019

Sfide, risultati e piani per il futuro

Dal 14 al 16 novembre 2019 si è svolto il 13° Congresso Nazionale dell’Associazione Nazionale Invalidi Civili (ANMIC). Durante questo fine settimana, la più grande Associazione italiana per le persone con disabilità ha nominato i suoi nuovi organi nazionali e ha adottato il suo nuovo statuto. Oltre ai successi già ottenuti, sono stati affrontati anche problemi che in futuro dovranno essere risolti insieme.

Per un intero fine settimana, l’Hotel Midas di Roma è stato dedicato agli invalidi civili e alle persone con disabilità. Per la tredicesima volta l’ANMIC Nazionale, sotto la presidenza nazionale di Nazaro Pagano, ha invitato i rappresentanti delle 104 sedi ANMIC a riunirsi nella Capitale d’Italia.

Con il motto “Dalla parte dei disabili”, il Presidente Pagano ha presentato proposte di cambiamento per migliorare il futuro di oltre 7 milioni di persone con disabilità e delle loro famiglie in tutta Italia. Il Presidente nazionale ha sottolineato in particolare il problema dei cosiddetti caregiver (cioè i familiari che si prendono cura di un familiare disabile) e ha citato 8 punti centrali che intende presentare a nome dell’ANMIC al Parlamento italiano e al Governo italiano:

  • Aumento graduale delle pensioni d’invalidità
  • Sviluppare modelli professionali (utilizzando innovazioni metodologiche e tecnologiche) adattati a specifiche tipologie di disabilità
  • Rafforzare i sistemi d’istruzione e formazione (come le scuole o le università) al fine di ridurre il livello di esclusione sociale e professionale
  • Attuare un codice unico per le persone con disabilità (ossia un testo che non solo raccoglie tutta la legislazione in materia di disabilità, ma anche la riforma, garantendo misure concrete di protezione delle persone con disabilità)
  • Riconoscere il ruolo centrale del caregiver attraverso un quadro giuridico che ne riconosca i diritti e crei adeguate misure di sostegno
  • Attuare una serie di misure per rendere la vita delle persone con disabilità il più indipendente possibile (soprattutto a casa)
  • Migliorare la mobilità e i trasporti pubblici e rimuovere gli ostacoli che portano all’esclusione delle persone con disabilità
  • Rendere i servizi pubblici e privati più accessibili alle persone con disabilità semplificando e standardizzando questi stessi servizi

Inoltre, sono state adottate modifiche dello statuto e sono stati eletti i nuovi organi nazionali. Nel loro voto, i vari Presidenti Provinciali e i Membri del Consiglio Direttivo hanno concordato: Nazaro Pagano continua ad essere Presidente ANMIC Nazionale. Thomas Aichner, Presidente ANMIC Alto Adige, è stato eletto membro del Consiglio Direttivo Nazionale dell’ANMIC, composto da 18 membri.

 

Immagine: Nazaro Pagano, Presidente ANMIC Nazionale, con Thomas Aichner, Presidente ANMIC Alto Adige | © ANMIC Alto Adige

ULTIME NOVITÀ

Lotteria 2023

di ANMIC

26 gennaio 2023

Proclamati i vincitori

...

LEGGI DI PIÙ

Pensione, indennità ed assegno di accompagnamento 2023

di admin

18 gennaio 2023

...

LEGGI DI PIÙ
Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE La informiamo che questo sito web utilizza cookie propri tecnici e di terze parti.
Se continua a usare il nostro sito, acconsente all’installazione dei cookies.
OK, D’ACCORDO