Chi siamo

L’Associazione Invalidi Civili (ANMIC Alto Adige) è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), che è riconosciuta a livello statale dal 1965 e provinciale dal 1994. In quanto unica associazione per la rappresentanza giuridica e legale dei mutilati ed invalidi civili, l’ANMIC Alto Adige rappresenta i loro interessi nei confronti della Pubblica Amministrazione e delle aziende private, affinché gli invalidi e mutilati civili altoatesini possano integrarsi completamente nella società e nel mondo del lavoro. Con più di 6.000 soci, l’ANMIC Alto Adige è la più grande associazione in Alto Adige che si occupa della rappresentanza degli interessi dei mutilati ed invalidi civili.

Assumiamo questo incarico quotidianamente e lotteremo anche nel futuro con determinazione e perseveranza per i Vostri diritti.

Il più importante sostegno alla nostra attività è la Vostra adesione alla nostra associazione. Tutti coloro che vengono riconosciuti invalidi civili possono diventare soci dell’ANMIC Alto Adige e possono richiedere una gratuita e professionale consulenza da noi offerta. Anche coloro che non sono invalidi civili possono associarsi in veste di soci sostenitori.

 

Su iniziativa dell’ANMIC Alto Adige vengono applicate normative speciali in Alto Adige. Alcuni esempi:

  • Su iniziativa dell’ANMIC Alto Adige l’ASSE (agenzia per lo sviluppo sociale ed economico) applica la legge 118/1971, art. 12 e la legge 153/1969, art. 26 che prevedono che per la determinazione del reddito complessivo ai fini della concessione della pensione non viene considerato il reddito della casa d’abitazione.
  • Su iniziativa dell’ANMIC Alto Adige è stato deliberato il nuovo regolamento edilizio per garage per una mobilità senza barriere. Per le nuovi costruzioni di parcheggi interrati per i posti riservati ai disabili l’altezza minima deve essere 2,20 mt.
  • L’ANMIC Alto Adige ha chiesto di esaminare i criteri per la liquidazione degli assegni per il nucleo familiare. Documento decisivo per la liquidazione dell’assegno per il nucleo familiare per figli maggiorenni ed equiparati, se per motivi di malattia o disabilità non sono in grado di conseguire un reddito, è solamente il referto della Commissione sanitaria che attesti che la persona ha un’invalidità civile al 100%.
  • Su iniziativa dell’ANMIC Alto Adige, ai titolari che hanno trasferito la loro indennità di accompagnamento all’assegno di cura, verrà corrisposta la tredicesima rata mensile a partire dal 2020 con l’ultima rata dell’indennità di accompagnamento. Inoltre, le persone che non hanno ottenuto il pagamento negli ultimi 5 anni, riceveranno la somma corrispondente in arretrato.
  • Su iniziativa dell’ANMIC Alto Adige persone con un 74% minimo d’invalidità riconosciuta hanno diritto all’AltoAdige Pass free e possono usufruire gratuitamente dei mezzi di trasporto pubblici.
  • Su iniziativa dell’ANMIC Alto Adige in futuro la pensione d’invalidità civile sarà versata molto più rapidamente in caso di perdita del posto di lavoro.
  • Su iniziativa dell’ANMIC Alto Adige I redditi soggetti alla tassazione separata (ad es. trattamento di fine rapporto) non saranno più conteggiati nel reddito annuo totale.

 

Divenga socio e contribuisca a sostenerci per combattere anche in futuro per i Suoi diritti.

ULTIME NOVITÀ

Corso gratuito per invalidi civili

di ANMIC

06 novembre 2020

Nozioni base di contabilità e di bilancio per invalidi civili

Per integrare ancora di più gli invalidi civili e le persone disabili nella vita sociale e professionale quotidiana, l’Associazione Invalidi ...

LEGGI DI PIÙ

Accertamento invalidità civile e legge 104/92

di ANMIC

05 novembre 2020

Valutazione dell’invalidità civile e del handicap possibile sugli atti

La legge dell’11 settembre 2020, n. 120, prevede, all’art. 29-ter una semplificazione dei procedimenti di accertamento degli stati invalidanti e ...

LEGGI DI PIÙ
Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE La informiamo che questo sito web utilizza cookie propri tecnici e di terze parti.
Se continua a usare il nostro sito, acconsente all’installazione dei cookies.
OK, D’ACCORDO