Offrire per la buona causa

di ANMIC

10 settembre 2019

Asta per gli Invalidi Civili Altoatesini si svolge sabato, 14.09.2019

Sabato 14 settembre, presso il Municipio del Comune di Bolzano, si terrà la più grande asta di beneficenza dell’Alto Adige. Più di 40 oggetti preziosi, bizzarri, creativi e personali saranno messi all’asta per gli invalidi civili altoatesini. La particolarità: Tutti sono stati donati e firmati da VIP altoatesini per la buona causa. Gli oggetti verranno messi all’asta a partire dalle ore 14:00 nel municipio del comune di Bolzano.

Di solito un’asta è un evento noto solo nella televisione americana. Questo sabato invece tutti potranno parteciparvi: Più di 40 oggetti firmati da celebrità altoatesine saranno messi all’asta per un intero pomeriggio nel Municipio del comune di Bolzano. L’evento viene organizzato dall’Associazione Invalidi Civili (ANMIC Alto Adige), che utilizzerà i proventi raccolti esclusivamente per progetti altoatesini a favore degli invalidi civili altoatesini.

“Il nostro evento di beneficenza è una grande opportunità per acquistare un pezzo di cultura altoatesina e fare qualcosa di buono allo stesso tempo. La varietà degli oggetti firmati e l’emozionante dinamica di un’asta rendono questo evento qualcosa di molto speciale”, spiega Thomas Aichner, Presidente ANMIC Alto Adige.

Il repertorio degli oggetti messi all’asta varia da dipinti e opere d’arte storiche, ad attrezzature sportive firmate da campioni olimpici, fino a buoni d’avventura unici, come una giornata di sci con mito Gustav Thöni o una lezione privata di tennis da tavolo con la campionessa italiana Debora Vivarelli.

“Oltre al loro valore materiale, alcuni oggetti si distinguono per il loro valore simbolico. Molti raccontano la propria storia o hanno scritto la storia dell’Alto Adige insieme ai loro proprietari precedenti. È quindi ipotizzabile un prezzo di vendita compreso tra 10 e 10.000 euro. In ogni caso, ogni euro conta per realizzare progetti per l’integrazione sociale e professionale degli invalidi civili altoatesini”, afferma Thomas Aichner.

Collezionisti, fan, imprese o spettatori: Tutti sono invitati a partecipare all’asta sabato 14 settembre nella Sala di Rappresentanza nel Comune di Bolzano (municipio) dalle ore 14:00 alle ore 18:00 (ingresso libero, prenotazione possibile). L’ingresso apre alle 13:30. Chi non può partecipare ha la possibilità di fare un’offerta per i 43 oggetti prima dell’evento inviandola a versteigerung-asta@anmic.bz .

Tutte le informazioni riguardanti l’asta, il catalogo d’asta e le offerte già ricevute sono disponibili sul sito www.versteigerung-asta.it

 

Immagine: © ANMIC Alto Adige

ULTIME NOVITÀ

30 anni ”iB. incontrarsi-Begegnung”

di ANMIC

29 maggio 2020

Il 03.06.2020 viene pubblicata la nuova edizione del nostro giornale associativo „iB. incontrarsi-Begegnung“

Mercoledì 03.06.2020, la rivista dell’Associazione Invalidi Civili (ANMIC Alto Adige) sarà pubblicata per la 67ª volta, festeggiando anche il suo...

LEGGI DI PIÙ

Sondaggio sull’invalidità civile in Alto Adige

di ANMIC

01 maggio 2020

Condividi la tua esperienza come invalido civile e vinci un buono acquisto di 50 Euro

Come Associazione Invalidi Civili (ANMIC Alto Adige) vogliamo lottare ancora di più per i Vostri diritti come invalidi civili! Per...

LEGGI DI PIÙ
Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE La informiamo che questo sito web utilizza cookie propri tecnici e di terze parti.
Se continua a usare il nostro sito, acconsente all’installazione dei cookies.
OK, D’ACCORDO