Porre fine alla discriminazione

di ANMIC

27 febbraio 2019

L’ANMIC Nazionale introduce un ufficio per rimuovere la discriminazione

L’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC Nazionale) offre un servizio di tutela per la rimozione della discriminazione. Dei maltrattamenti avvenuti in una struttura per disabili nella provincia di Pisa dimostrano, quanto è importante fornire un punto di riferimento per le persone disabili.

Tutto ebbe inizio nell’agosto 2016, quando la madre di un ragazzo scoprì lividi e graffi sulla pelli di suo figlio. Dopo essersi rivolta ai Carabinieri, vennero installate videocamere presso la struttura che ricoverava il figlio. Purtroppo i suoi sospetti si avvennero: Gli ospiti diventarono soggetti a violenze, aggressività verbale e a umiliazioni da parte di coloro che li curava. Le immagini mostrarono ragazzi che mentre mangiavano vennero colpiti senza motivo, presi a calci o offesi. In tutto erano 28 i giovani che in questo modo vennero maltrattati.

Oggi la faccenda non è ancora chiusa: „Sosterremo l’obbligo d’installazione di videosorveglianza nelle residenze sociosanitarie per persone disabili in tutta Italia“ spiega il Presidente Nazionale Nazaro Pagano in un’audizione al Senato.

Anche in Alto Adige la discriminazione deve essere combattuta. Tutti i soci dell’ANMIC Alto Adige possono contattare direttamente l’ufficio a Bolzano in Via Dante 20/B chiamando il 0471/270700 oppure inviandoci le proprie richieste all’indirizzo info@anmic.bz. Allo stesso indirizzo può essere anche mandata una raccomandata con ricevuta di ritorno se desiderato l’invio della documentazione in cartacea: ANMIC Alto Adige, Via Dante 20/B, 39100 Bolzano.

Le richieste verranno esaminate in collaborazione con l’ufficio per la rimozione della discriminazione dell’ANMIC Nazionale, per poi poter agire di conseguenza.

L’obbiettivo è quello di fornire un punto di riferimento e una risposta concreta a tutte le persone che giornalmente vivono la loro condizione di disabilità con difficoltà a causa non soltanto delle proprie patologie, ma soprattutto per via di pregiudizi, discriminazioni o addirittura maltrattamenti.

 

Immagine: CC0 1.0 Universal, www.unsplash.com

ULTIME NOVITÀ

Il mondo all’insegna dei invalidi civili

di ANMIC

03 dicembre 2021

Oggi è la Giornata internazionale delle persone con disabilità

Il 3 dicembre è la Giornata internazionale delle persone con disabilità. In tutto il mondo vengono organizzate numerose iniziative, tutte...

LEGGI DI PIÙ

Nuovo Codice della Strada

di ANMIC

11 novembre 2021

Buone notizie per i possessori del contrassegno di parcheggio per disabili europeo

Il nuovo Codice della Strada è entrato in vigore il 10 novembre. La soddisfazione di molte persone disabili per le...

LEGGI DI PIÙ
Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE La informiamo che questo sito web utilizza cookie propri tecnici e di terze parti.
Se continua a usare il nostro sito, acconsente all’installazione dei cookies.
OK, D’ACCORDO